Il Museo Nazionale Archeologico di Chieti, ha sede nella Villa Frigerij, edificio neoclassico del 1830. Nelle sale sono esposti corredi tombali, armi, vasellame, (provenienti da necropoli preromane del IX-IV secolo. a.C.) e sculture risalenti  tra il VI e V secolo a.C. Interessante il rilievo il "Guerriero di Capestrano" e le collezioni numismatica, (con circa 15000 monete) e la collezione Pansa (con bronzetti, gioielli, avori e vetri  legati alla vita quotidiana).

Il museo della Civitella espone reperti in argilla e bronzo, monete, resti di statue e fregi architettonici relativi alla fase repubblicana della città di Chieti: Altre sezioni mettono in mostra reperti relativi alla città romana, con i ritratti di Augusto e Tito, e svariati frammenti di epigrafi e di statue marmoree mentre armi in bronzo e in ferro sono invece risalenti al periodo paleolitico e al neolitico.