Accensione del fuoco: come accendere un fuoco con acciarino e selce


Cosa serve:

– acciarino
– un pezzo di pietra (selce, diaspro, ecc)
– un pezzo di lino cotto o fungo esca
– un mazzetto di paglia secca, o del materiale affine




Tecnica di accensione del fuoco:

1. Staccare un pezzo di lino cotto da quello fornito, delle dimensioni di un francobollo.

2. Impugnare con una mano l'acciarino e con l'altra mano, tra il pollice e l'indice, la pietra e il pezzo di lino, come mostrato in figura. E' importante che la pietra sia impugnata in maniera corretta, facendo in  modo che una delle parti affilate della stessa sia rivolta verso l'acciarino.



3. Colpire con decisione la parte affilata della pietra con l'acciarino, facendo in modo che la superficie  dell'acciarino venga “scorticata” proprio dalla lama della pietra. I piccoli trucioli di ferro che si  distaccheranno, per l'attrito, diventeranno incandescenti producendo le scintille.



4. Ripetere l'operazione 3 fino a che una scintilla non cada proprio sul pezzo di lino, iniziando a bruciarlo. Sistemare il pezzo di lino, che sta ardendo, all'interno del nido di paglia.



5. Avvolgere il pezzo di lino completamente con la paglia, quindi soffiare costantemente .



Inizialmente si produrrà del fumo sempre più intenso, infine delle fiamme.




Guarda i video:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scarica il tutorial (PDF)

Guida alla preparazione dell'esca in lino cotto

Galleria fotografica di alcuni modelli di acciarini fatti


Storia dell'acciarino

 

 



Commenti

avatar Vasco Fioriti
0
 
 
Buongiorno, vorrei acquistare un acciarino.
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento