Spada e fodero tomba 53 Oleggio (NO)

Replica di spada celtica del II sec. a.C. così detta della “Rigana”

Lama a doppio taglio piuttosto sottile e a sezione ellittica, rastremata verso la punta; impugnatura a sezione rettangolare, nell’originale decorata da sequenza di tacche incise e con estremità superiore ricurva. Nella replica non ho riprodotto queste incisioni e l’estremità superiore non è stata incurvata bensì ribattuta. Lunghezza complessiva 96 cm, larghezza massima della lama 4,5 cm, in acciaio forgiato e temprato. Impugnatura in legno di rovere e noce nazionale, la cui forma è stata ispirata da alcuni rilievi su sarcofagi etruschi.

 

 

 

Fodero in ferro bivalve, imboccatura campaniforme e ponticello di sospensione con attacchi superiore ed inferiore circolare, fissati da ribattini al centro e passante quadrangolare. Per la ricostruzione del fodero ed in particolare del puntale, è stato preso come riferimento il fodero della tomba 48 necropoli di Mirandola, Santa Maria di Zevio (VR), molto più integro e quindi più ricco di dettagli.

 

 

 

 

 

 

 

 

Evidenze storiche

Spada e fodero tomba 53 necropoli di Oleggio (NO), II sec. a.C.
Fodero di spada, tomba 48, necropoli di Mirandola, Santa Maria di Zevio (VR)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *